Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2008

Bracciodiferro senza diritti!

Popeye perde i diritti, anzi tutti li acquistiamo! cioè... facciamo un po' di chiarezza. L'ideatore del buffo smascellato mangia-spinaci è morto 70 anni fa, quindi per la legge Europea da domani tutti i diritti proprietari decadranno e il disegno (ma non il nome) diverranno patrimonio pubblico... cosa cambierà? poco, pochissimo, ma qualcuno smetterà di arricchirsi in maniera smisurata per le fatiche compiute da un suo avo!

Tra l'altro mentre in Europa avremo braccio-di-ferro, in america dovranno aspettare ancora 25 anni!

ORA SI' CHE RIENTRERANNO I CERVELLI! tutti alla ricerca di spinaci europei... no comment...

Chrome parte seconda

E' vero chrome non ha sbancato. Ma già molti esperti l'avevano ipotizzato, e credo che anche in Google non si aspettassero il botto. O meglio il botto, se non altro mediatico c'è stato, quando è stata rilasciata la prima beta.

Tuttavia ora il tam tam continua su blog, siti, webtv etc ma non sui media "tradizionali" come tv giornali etc, quindi, in prima analisi, sembrerebbe già passato l'effetto novità a favore di un già omologato effetto di novità del giorno.

Effettivamente il browser con la G maiuscola non comporta stravolgimenti di interazione ma sistema moltissime magagne e risulta sicuramente velocissimo, al pari anche firefox 3 sembra essere un IE vecchia generazione. Ma basta? cioè personalmente lo uso, di tanto in tanto, soprattutto ora che è molto più stabile della beta e si comporta meglio con i plugin soprattutto flash di cui è stracolma la rete.

Firefox, al tempo, riuscì a conquistare milioni di utenti come antagonista a IE grazie ad un'infinità …

Facebook parteseconda

Da qualche giorno bazzico anche su Faccialibro, e non nego che, per molti punti, sia innovativo, e decisamente una bomba. Già esplode nel senso che è entrato di prepotenza nella vita di tutti, o perlomeno di un target dai 15/40 anni.

Ho letto molte analisi ultimamente sul mondo di Facebook, sui contorni, sull'idea, sul progetto e la realtà "virtuale" che crea specchio deformato del mondo reale. Poi mi capita questo articolo di Vittorio Zambarino, pubblicato da Repubblica.it e capisco che è riuscito a sintetizzare semplicemente un sacco di concetti che si leggono sparsi in rete, su forum, blog, siti, articoli e durante una birra al bar.

Già si arriva pesantemente a parlare di Facebook anche al bar, con gli amici, e si chatta, si mandano news, foto... e la privacy distrutta? nessuno se ne cura, pubblico una foto di un amico che mezzo bevuto arranca in una festa senza nemmeno sapere cosa ne pensa e lo taggo anche in modo che tutti i suoi contatti sappiano chi è cos'ha fat…

A Natale siamo tutti più buoni

Come si suol dire, un link per sfogare tutta la rabbia della giornata uccidendo zombie, che tanto sono brutti cattivi e fanno male a tutti, quindi non si lamenta neppure la coscienza!

LINK

E' un gioco in flash easy, fatto bene ormai con una certa storia alle spalle e un sacco di controsensi da riempire, da provare quantomeno per poter utilizzare i MiniGun!

Aste al ribasso, inclusa la fregatura

E' passato ormai un anno da quando me ne parlarono per la prima volta. Da allora il mercato si è consolidato, non è esploso, ma ha continuato a mietere vittime...

All'inizio, io e mio fratello trovammo solo un termine calzante per l'idea... GENIALE. Effettivamente il genio che ha immaginato tale asta e per prima l'ha creata deve averci fatto realmente tantissimi soldi. Di modi per fregare gli utenti ce ne sono tantissimi anche senza utilizzare algoritmi comandati, ma semplicemente investendoci soldi per poi rivendere gli oggetti """"regalati"""".

Ecco una serie di link che analizzano meglio il tema, emersi nell'ultimo periodo:
Dario SalvelliSamuele SilvaOttima analisi di SilentmanRepubblica.itCome sempre si guadagna sull'ignoranza...

Anche Avast ci casca!

Dopo la notissima disavventura di AVG, che qualche settimana fa scambiava user32.dll come il primo nemico dei pc, anceh avast, negli ultimi giorni, sembra segnalare un problema molto simile, sempre all'interno di System32, in particolare il file di sistema "corrotto" sarebbe ils.dll.

Ecco alcuni link utili per chi necessitasse di una mano:
MegalabBroadbandSWZhtml.it

Browser

La famosa guerra dei browser è iniziata! ebbene sì, alla voce di "Non solo Internet Explorer!" ecco un po' di nuove versioni, spuntate negli ultimi giorni...

Ho scovato un interessante micro articolo QUI che confronta i tempi di risposta dei vari browser, e altre caratteristiche, il risultato per IE7 è decisamente impietoso...

Facebook dipendenze

I politici sono avanti, in Italia pensavamo che fossero fuori dal mondo e invece no, cavalcano la tecnologia esonosu faccialibro (facebook), ma un dubbio mi assale, è realmente tecnologia? Facebook=internet? speriamo di no, anzi NO!

Però ieri sono morto dalle risate quando ho letto questa notizia, la motivazione poi... non so è difficile da commentare, ci provo:
L'Italia e il mondo stanno vivendo una crisi senza paragoni, e si fanno interrogazioniparlamentari su perché facebook cancelli gli account agli utenti o perché ci siano le scie chimiche nel cielo?Ma non avete altro da fare in Parlamento? tipo ascoltare, ribattere, trovare idee comuni? no il gioco è sempre, tira addosso all'altro destra/sinistra oppure cerca di fare i cavoli tuoi come meglio puoiFacebook è una carta d'identità, uno status, un bisogno, o peggio? cioè prima di tutto non si paga, poi se non si leggono i contratti di licenza, non son cavoli di nessuno!Parlare dei veri problemi della rete? cablare decentem…

Magie del PC

Beh non esiste solo Photoshop, ad ogni modo adoro ammirare le magie al pc. Non si tratta di un mondo di elfi e gnomi, ma la bacchetta magica esiste e alla fine, modificare un'immagine è un'arte, che crea un mondo parallelo in cui le donne sono tutte fantastiche, forme perfette, esageratamente desiderabili, i paesaggi favolosi, e persino una stanza è più luminosa, ordinata etc...

Vi consiglio questo link, se volete comparare le capacità dei grafici ritoccatori!

Libri GRATIS!

Ammetto di non averne ancora provati molti, ma sembra funzionare, a parte molti link che risultano non aggiornati, errati o mancanti.

Ad ogni modo, può essere interessante scaricarsi un ebook, o qualcosa di simile in pdf, magari da utilizzare su netbook o palmari, da leggere nei momenti di pausa...

Ecco il link (grazie a Nico per la segnalazione)!

Conoscenza online

Subito in mente la Wikipedia e il mondo fantastico che ne è scaturito. La "Wiki" dovrebbe essere resa disponibile a tutti, per tutti e già alle scuole elementari e fruibile (vedi articolo precedente).

Appena posso ne decanto le qualità, le caratteristiche e le potenzialità. Oltre ovviamente ai problemi. Ma se anche il mondo universitario iniziasse a fare la sua parte? cioè molte opere wiki sono nate all'interno di singoli atenei, giustamente forse, ma se effettivamente tutto il materiale di docenti, dispense etc fosse rilasciato, o quantomeno parte del lavoro donato anche agli alunni divenisse parte integrante della cultura mondiale, chi ne perderebbe?

Alla fine le università, sono pubbliche e aperte sono le lezioni in aula, ma cosa cambierebbe realmente? forse sarebbe un primo passo verso la tanto discussa uniformità di insegnamento o semplicemente un modo per far lavorare gli alunni della prima fila nell'arduo intento di compiacere il docente di turno?

Elucubrazioni m…

L'importanza dell'interfaccia

Nessuna ipocrisia, nessuna teoria, solo pratica, il profeta Norman aveva perfettamente ragione, alla base di tutto c'è l'usabilità.

Lo hanno capito anche molto in alto, là dove si legge il successo di molti pessimi software nella semplicità d'uso. In un mondo che si apre a tutti come quello di internet oggi come non mai, ci ritroviamo a cercare la semplicità ovunque, per minimizzare gli errori. Tutti devono sapere come, quando e cosa cliccare, cercare etc.

Molti software sono diventati semplici, solo perché li usiamo quotidianamente, ma provate a spiegare a vostra nonna (come suggeriva Einstein) perché nei sistemi operativi Microsoft per spegnere il computer bisogna cliccare su "avvia"!

Tutto questo perché e degli ultimi giorni la notizia che:
La fondazione Stanton dona 890.000 $ per migliorare WikipediaCome riportato QUI, quindi il problema non è assolutamente di poco conto, anzi. Rendere fruibile la wikipedia non è solamente una forma di investimento, un modo come …

Plagi

Ultimamente sto utilizzando molto Deezer, perché, rimanendo connesso, posso ascoltare un sacco di musica senza scaricarla, in totale sicurezza, anche di leggi e idiozzie sul copyright...

Mentre ascolto brani sparsi costruiti sui generi che più corrispondono al mio personalissimo gusto (che non ho ancora individuato...) mi capita di ascoltare una canzone che riconosco, sembra Zucchero! ma no, è in inglese, e tutto può essere, tranne la voce di Fornaciari! Beck? BOH!

Volgio capirci meglio a me queste due canzoni sembrano proprio uguali, saranno una la versione italiana/inglese dell'altra. Anche perché quella dello Sugar nazionale non può essere copiata, è un tale successo... o no?

Breve ricerca in internet, ecco i risultati, sconvolgenti a tratti... soprattutto perché non si tratta solo di Zucchero, anche se, sinceramente diciamo che ha copiato un po' troppo...

Ecco la canzone "incriminata", tratta dalla colonna sonora del film "Se mi lasci ti cancello" Everybod…

OpenOffice e Ricerca Operativa

Mai usato OpenOffice? no intendo, provare è una cosa usare abitualmente un'altra, perché tantissime persone che conosco l'hanno provato per poi dire "ma sì tanto ho già installato Office normale" come se la normalità fosse piratare un programma, e forse è vero. Tanto di fatto credo che i programmi Microsoft siano i primi al mondo che, se ti beccano senza licenza ti avvertono "Attento, tu non puoi usarmi! sei un ladro! quindi devi comprarmi" un po' come se per fermare i ladri gli si mandassero sms del tipo "sei cattivo devi smettere".

Insomma tutti ben sanno che tenere office piratato è un gran vantaggio per Microsoft, il suo prodotto di fatto è quasi uno standard e tutto gira attorno alla capacità di creare business nell'ambito critico delle aziende, dove non avere una licenza è molto più serio e pericoloso.

A parte questo, ho utilizzato, negli ultimi giorni, calc per un esame, o meglio, una sua opzione il risolutore automatico, se non saper…