Passa ai contenuti principali

New York e Wifi

Dopo l'abolizione del decreto Pisanu in Italia si sono alzati cori festanti e incredibili odi di soddisfazione generale ancora riecheggiano... ma nessuno pochi  hanno capito cosa veramente cambia sul panorama wifi pubblico italiano. Io non sono uno di questi pochi eletti. So che  non posso lasciare la mia rete wifi senza protezione, soprattutto perché se il mio vicino di casa è un pedofilo o se si scarica la solita discografia di Albano poi la polizia postale viene a chiedere conto a me e non a lui.

Il problema, sembrava non interessare l'estero. In realtà quello che si sente su radio, internet e TV sembra essere sempre simile ad un qualunquistico "In Italia non funziona mai niente figurati se le wifi sono aperte. In America sì che invece sono avanti su queste cose".

Sono stato a New York (FAVOLOSA) e volevo proprio testare la fenomenale rete wifi di cui gode la Grande Mela. Beh ringrazio l'albergo che mi ospitava (rete wifi inclusa nel costo della camera) anche se l'AP della nostra zona era configurato male e non si connetteva al router centrale.

A parte qualche piccola eccezione (Starbucks è l'esempio vincente dove tantissimi si annidano pc in mano e sorseggiando caffè passano ore ed ore) non ci sono tantissime reti aperte funzionanti seriamente. Alla fine credo sia corretto non aprire una rete lasciandola senza autenticazione e libera ad attacchi esterni, o semplicemente alla mercé di coloro che armati di Firesheep tentano di rubare credenziali di accesso ad ignari utilizzatori di social network e similar.

La tematica della sicurezza del canale di accesso al sistema è oggi più che mai dibattuta anche in Italia, semplicemente credo che sia corretto e giusto da parte di un esercente offrire un servizio solo ai propri clienti e dargli, contemporaneamente anche un buon livello di sicurezza.

Speriamo che prima o poi si faccia chiarezza anche  in Italia, soprattutto sull'interpretazione del codice delle telecomunicazioni e tutto l'universo degli ISP.

Commenti

Post popolari in questo blog

Problemi con Sitecom Wireless Network Modem Router Adsl2 + WL-606

Ultimamente ho avuto qualche problemino con il mio vecchio U.S. Robotics, e ho dovuto sostituirlo con un apparato simile, senza spingermi sulle reti 802.11 n che non saprei come sfruttare!
Le caratteristiche sono classiche non mi aspetto certo grandissime performance, soprattutto con P2P, ma qui la situazione è ben diversa.

La rete casalinga funziona bene, stabile e decisamente in linea con le attese, senza strafare si vede un po' ovunque e non ho trovato grossi problemi in installazione, ma per quanto riguarda la connessione ADSL i problemi ci sono eccome!

Non so se è un problema del mio router, o se è il modello con qualche problema, ma le pagine si caricano, ma non sempre, e magari qualche pagina va e qualche altra no. Oppure inizia a connettersi carica qualcosa e poi basta. All'inizio credevo fossero i server Alice con qualche problemino, poi ho cominciato a pensare ai DNS, poi alla mia incapacità. Poi ho finito le scusanti! :D

E' abbastanza fastidioso, anche perché la co…

InBank password errata... Errore 01187

Non ho parole...Errore 01187 : SUPERATO NUMERO DI TENTATIVI MASSIMI CON PASSWORD ERRATA .

da qualche giorno non riuscivo ad entrare nella mia pagina online del servizio di web banking della mia banca. InBank.it mi chiedeva username e password e mi mostrava impietoso l'errata digitazione della password...

Io uso LastPass quindi la PW non la ricordo, la fa lui per me, controllo quella che mi son segnato a casa e quella salvata nel mio profilo di LastPass... coincidono. Vabbé sono così stordito che avrò cambiato la password senza accorgermene... ma noto che ora può essere lunga solo 8 caratteri!

Il campo ne accetta solamente 8! (non minimo... MASSIMO) Non capisco ma guardo la mia vecchia pw, e vedo che era ben più lunga. Pazienza, chiedo il reset della stessa, grazie all'operatore della mia filiale viene fatto tutto velocemente, ma una volta ripristinati i valori iniziali (iniziali? non vengono generati nuovi di volta in volta?) mi viene chiesto di immettere una password, e NULLA…

Windows installer enorme!!!

Anche la tua cartella di Windows XP (non co se con Vista e 7 la cosa sia stata risolta) pesa svariati GB inutilmente (quella di un amico era arrivata a 80 GB...)? Ti sei mai chiesto cosa ci faccia Bill o Ballmer con tutto questo spazio? nulla ovviamente!


Utilizzando treesize o programmi simili si capisce al volo dove si trovano i GB di troppo sui nostri dischi, se il problema è localizzato nella cartella Windows Installer, allora è un baco del sistema che non riesce ad eliminare aggiornamenti e varie altre cose che deposita lì dentro.


Come fare ad eliminare cotanta porcheria inutile? Easy:


Scaricare Windows Installer CleanUp che di suo serve per disinstallare il pacchetto office o qualcosa di simile.


Andare su Esegui, dare il comando "cmd" , spostarsi nella cartella corretta con i comandi:

cd C:\Programmi
cd "Windows Installer CleanUp"

eseguire il comando con il corretto argomento G! in pratica: "msizap G!"
Ho notato che a volte eseguirlo più volte aiuta a supera…