Passa ai contenuti principali

Velocità ADSL e connessioni Internet [Aggiornato]

Capita molto spesso di domandarsi a quanto stiamo navigando... Navigare in internet con 64Kbps è una cosa, usare una 100Mbps simmetrica un'altra! Ovviamente nello spettro delle possibilità ogni operatore si inventa taglio, garanzia e assistenza, ma come fare a calcolare, almeno in maniera approssimativa la propria banda?
Farlo in maniera del tutto scientifica non è possibile, servirebbero strumenti appositi e una buona dose di:
  1. tempo da perdere
  2. pazzia
Quindi, presupponendo un valore spannometrico, chiariamo subito che ogni strumento è passibile di errori in quanto non può istantaneamente bloccare ogni genere di connessione. Per capire quanta banda possiamo sfruttare realmente (in questo momento) dovremmo:
  • bloccare ogni sistema di aggiornamento automatico del sistema operativo
  • bloccare ogni software che per "lavoro" o per aggiornamento si connette alla rete
  • fermare ogni plugin del sistema capace di connettersi all'esterno o attivare connessioni
  • spegnere ogni altro pc connesso in rete
  • connettersi il più direttamente possibile alla propria linea dati (router modem etc) ogni passaggio ulteriore (per esempio wireless) fa perdere velocità
a questo punto potete utilizzare uno degli strumenti sottostanti per testare la banda!
  • Speedtest.net molto completo, popolarissimo e ricco di informazioni
  • Test NGI dedicato soprattutto ai clienti del provider milanese controlla anche firewall latenza e perdita pacchetti
  • Speedtest.ch, molto semplice, solo per avere idea della velocità reale di download
  • Per Fastweb, consigliato da Antonio! 

Commenti

  1. Se interessa, solo per utenti fastweb abbiamo

    http://plany.fasthosting.it/test/speedtest.html

    Molto utile

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Problemi con Sitecom Wireless Network Modem Router Adsl2 + WL-606

Ultimamente ho avuto qualche problemino con il mio vecchio U.S. Robotics, e ho dovuto sostituirlo con un apparato simile, senza spingermi sulle reti 802.11 n che non saprei come sfruttare! Le caratteristiche sono classiche non mi aspetto certo grandissime performance, soprattutto con P2P, ma qui la situazione è ben diversa. La rete casalinga funziona bene, stabile e decisamente in linea con le attese, senza strafare si vede un po' ovunque e non ho trovato grossi problemi in installazione, ma per quanto riguarda la connessione ADSL i problemi ci sono eccome! Non so se è un problema del mio router, o se è il modello con qualche problema, ma le pagine si caricano, ma non sempre, e magari qualche pagina va e qualche altra no. Oppure inizia a connettersi carica qualcosa e poi basta. All'inizio credevo fossero i server Alice con qualche problemino, poi ho cominciato a pensare ai DNS , poi alla mia incapacità . Poi ho finito le scusanti! :D E' abbastanza fastidioso, anche per

Mail curiosa da sokares.flow@gmail.com (aggiornato)

Oggi ricevo questa mail: Oggetto: Pagamento Da: Maurizio Data: 13/03/2009 18.20 Inviato da outlook express... strano... boh, sinceramente puzza molto di truffa/scherzo/phishing, solite cose insomma. Solitamente mi faccio riguardo a pubblicare mail ufficili senza, almeno un minimo di sicurezza a livello di spam (almeno togliere la @ e sistituirla con AT) ma in questo caso, fino a prova contraria, questo Maurizio , proprio non lo conosco e la rete è povera di informazioni... Seguiranno aggiornamenti... Aggiornamento 14/3 Dati i commenti ricevuti stamattina si può identificare, senza dubbio alcuno, che dietro ci sta un'opera di spam, o truffa, esca per email future o qualcosa di simile. Ho provato a rispondere, con una mail creata ad hoc, vediamo cosa succede! vi terrò informati.. . Sicuramente si tratta di SPAM ... quindi, trattatela come tale (come correttamente evidenziato da Mozilla Thunderbird, segnalato nei commenti da MrKaos ), la tecnica sembrerebbe quella dell'i

Quando Repubblica fa giornalismo...

Non amo parlar male di altri siti, anche perché non ne guadagno nulla. Tuttavia oggi mi sono imbattuto in questo articolo di repubblica: Sappiamo tutti quanto vengano cliccati fondoschiena e forme invidiabili anche su questi siti di " informazione " tuttavia non capisco proprio cosa c'entri questo titolo con il contenuto. Nell'articolo si richiamano le " 13 cose che non hanno senso " il giornalista Michael Brooks . Solo una di queste parla di riproduzione e non sesso comunque. Ma non importa se si mette "sesso" nel titolo l'articolo viene letto... Il risultato più assurdo, poi, è proprio che il lavoro di Brooks viene banalizzato (sesso, morte, virus, alieni... sembra una puntata di voyager!) se invece si legge l'articolo si capisce quanto sia profondo e ponga interessanti questioni sulle regole che governano l'intero universo, costanti, materia oscura, fusione fredda etc, insomma i veri confini della scieza odierna che, in quanto