Passa ai contenuti principali

Cisco 1841, amore ed odio


Ok, partiamo dalla base. Un Cisco 1841 è un oggettino simpatico, dal design non male, un prezzo modico (non lo si trova a meno di 830€ e più tipicamente si aggira sui 1000€) e due pessime abitudini:
  • l'amore per l'interfaccia a caratteri
  • la strana lingua, che ancora oggi, rimane ai più sconosciuta, anche se qualcuno dice di poter parlare con alcuni modelli particolarmente stabili.
In pratica serve per fare un sacco di cose, e non essendo un commerciale e non essendo pagato per parlarne male/bene farò riferimento solo alla mia microscopica esperienza come strumento di Failover di linee internet.
In pratica se tutto nella vostra azienda passa tramite internet o se siete sicuri che per le leggi cosmiche della S...A o di Murphy, (sempre vere e verificabili) la connessione mancherà esattamente nella giornata più importante dell'anno, forse avere una linea di backup non è una cattiva idea.
Un router che fa Failover serve essenzialmente a staccare la connessione caduta ed utilizzare l'altra, senza che nessuno si accorga dell'accaduto.
Ovviamente il 1841 è un oggetto semplicissimo da configurare, due click e via... certo come no. Soprattutto se lo fai con un Mac che, ovviamente, non ha predisposta una porta seriale.

QUINDI, metodi di configurazione realmente utilizzabili:
  1. Console, accessibile tramite l'apposita porta sul retro, cavo seriale (eventuale adattatore USB) e pc/mac/linux
  2. Telnet, tramite una delle porte FastEthernet installate sul retro.
Se dovete divertirvi con un mac, ovviamente tutto è semplificato... :D Se scegliete la seconda configurazione attenzione, ad ogni cambio di IP etc dovrete ristabilire la connessione e il tutto è ancora più divertente!
Se invece scegliete la prima dovrete smazzarvi un po' di lavoro iniziale per la configurazione della connessione seriale, poi però tutto è molto più semplice, senza dipendenze di accessi o simili.

Primo, recuperare i driver del vostro connettore USB (se necessari, molti vengono riconosciuti dal Mac senza strani problemi).

Secondo Scaricare ZTerm, un programmino nato per utilizzare le interfacce seriali su Mac, molto personalizzabile.

Terzo seguire queste indicazioni, che sono state la mia salvezza!

Quato accedere al Router e seguire la configurazione standard presentata anche sul manuale di istruzioni del Cisco.

Quindo pregare che tutto funzioni...

Commenti

  1. questi storditi della cisco non capiscono mai un tubo, il vero problema sono quegli storditi che lo acquistano, tipo ditte o altro che se lo beccano, magari rifilato dagli altri storditi di installatori, che in questo caso non sono tanto storditi perchè poi così , visto le assurdità da fare per configurarlo saranno poi richiamati dalle stesse ditte per qualunque cosa... così i tecnici si ripagheranno i corsi da 10.000 euro fatti per imparare ad usare i cisco...
    Dunque chi sono i piu' furbi...? :-))
    i cisco che lasciano delle interfacce da dementi... appositamente, ormai penso..
    oppure quei poco furbi che si fanno infinocchiare da questi ebeti ?

    soluzione: mollateli, quando nessuno comprerà piu' i loro router.. avranno imparato la lezione... ma ormai per loro sarà troppo tardi !!!

    RispondiElimina
  2. Dai, sono apparati anche molto performanti e decisamente stabili... e direi che Cisco ha fatto la rete più di tanti protocolli, ma che ci vuoi fare... rimangono delle black box!

    RispondiElimina
  3. Quando non si sa di cosa si parla ... sarebbe meglio tacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi dice che cisco è una merda evidentemente nella sua vita si è limitato a configiurare un router tp-link per fare andare la ADSL di casa e routing e protoccolli di rete non sa manco dove stanno di casa... lasciate le cose da principianti ai principianti che i professionisti usano cisco. non per niente il 90% di internet è sorretto da cisco..... evidentemente sono tutti ignoranti.... che gente che c'è al mondo....

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Problemi con Sitecom Wireless Network Modem Router Adsl2 + WL-606

Ultimamente ho avuto qualche problemino con il mio vecchio U.S. Robotics, e ho dovuto sostituirlo con un apparato simile, senza spingermi sulle reti 802.11 n che non saprei come sfruttare!
Le caratteristiche sono classiche non mi aspetto certo grandissime performance, soprattutto con P2P, ma qui la situazione è ben diversa.

La rete casalinga funziona bene, stabile e decisamente in linea con le attese, senza strafare si vede un po' ovunque e non ho trovato grossi problemi in installazione, ma per quanto riguarda la connessione ADSL i problemi ci sono eccome!

Non so se è un problema del mio router, o se è il modello con qualche problema, ma le pagine si caricano, ma non sempre, e magari qualche pagina va e qualche altra no. Oppure inizia a connettersi carica qualcosa e poi basta. All'inizio credevo fossero i server Alice con qualche problemino, poi ho cominciato a pensare ai DNS, poi alla mia incapacità. Poi ho finito le scusanti! :D

E' abbastanza fastidioso, anche perché la co…

InBank password errata... Errore 01187

Non ho parole...Errore 01187 : SUPERATO NUMERO DI TENTATIVI MASSIMI CON PASSWORD ERRATA .

da qualche giorno non riuscivo ad entrare nella mia pagina online del servizio di web banking della mia banca. InBank.it mi chiedeva username e password e mi mostrava impietoso l'errata digitazione della password...

Io uso LastPass quindi la PW non la ricordo, la fa lui per me, controllo quella che mi son segnato a casa e quella salvata nel mio profilo di LastPass... coincidono. Vabbé sono così stordito che avrò cambiato la password senza accorgermene... ma noto che ora può essere lunga solo 8 caratteri!

Il campo ne accetta solamente 8! (non minimo... MASSIMO) Non capisco ma guardo la mia vecchia pw, e vedo che era ben più lunga. Pazienza, chiedo il reset della stessa, grazie all'operatore della mia filiale viene fatto tutto velocemente, ma una volta ripristinati i valori iniziali (iniziali? non vengono generati nuovi di volta in volta?) mi viene chiesto di immettere una password, e NULLA…

Windows installer enorme!!!

Anche la tua cartella di Windows XP (non co se con Vista e 7 la cosa sia stata risolta) pesa svariati GB inutilmente (quella di un amico era arrivata a 80 GB...)? Ti sei mai chiesto cosa ci faccia Bill o Ballmer con tutto questo spazio? nulla ovviamente!


Utilizzando treesize o programmi simili si capisce al volo dove si trovano i GB di troppo sui nostri dischi, se il problema è localizzato nella cartella Windows Installer, allora è un baco del sistema che non riesce ad eliminare aggiornamenti e varie altre cose che deposita lì dentro.


Come fare ad eliminare cotanta porcheria inutile? Easy:


Scaricare Windows Installer CleanUp che di suo serve per disinstallare il pacchetto office o qualcosa di simile.


Andare su Esegui, dare il comando "cmd" , spostarsi nella cartella corretta con i comandi:

cd C:\Programmi
cd "Windows Installer CleanUp"

eseguire il comando con il corretto argomento G! in pratica: "msizap G!"
Ho notato che a volte eseguirlo più volte aiuta a supera…