Passa ai contenuti principali

Studia studia che farai strada!

Ecco alcuni passaggi di una mail notevole che mi è stata inviata dall'Università degli studi di Brescia oggi. Non la metto per offendere chi offre un posto di lavoro (ho volutamente cancellato il nome dell'azienda) ma per ricordare che un laureato di ingegneria, mediamente, affronta il mondo del lavoro a 27 anni e un bagaglio lavorativo praticamente nullo (a meno di esperienze personali).


Riconosco che difficilmente un'azienda possa trovare un neolaureato con tutte le competenze necessarie, tuttavia ritengo che un contratto decente che non copra solamente le spese (pensiamo anche solo allo spostamento etc) sia indispensabile!
Lo Sportello di Orientamento al Lavoro dell'Università degli Studi di Brescia
ti segnala che [...] sta ricercando un Ingegnere informatico/elettronico.
Il progetto che l'azienda vorrebbe affidargli prevede:
- Riassetto e configurazione della rete aziendale
- Verifica sull'efficienza informatica dell'azienda
- Sviluppo e manutenzione del sito web
- Resp del progetto App per smartphone affidato ad una societa' esterna
- Progettazione di sistemi PLC per il funzionamento dei prodotti piu evoluti.
L'inquadramento previsto per la fase iniziale e' con un contratto di Stage di 6/9mesi.
[...] Il compenso previsto e' pari a 400 euro netti mensili; come benefit viene riconosciuto il pranzo presso un ristorante convenzionato con l'azienda (valore mensile 250euro).
In pratica ti chiedono di sapere tutto (informatica, networking e sicurezza, sviluppo sito web, responsabile progetto smartphone, programmazione PLC etc...) e rimani sotto la soglia minima di povertà. Già perché secondo l'ISTAT:
La soglia di poverta' relativa per una famiglia di due componenti e' pari alla spesa media mensile per persona, che nel 2009 e' risultata di 983,01
se non mi sono perso in calcoli strani, quindi, sono  491,50 € a persona.

Una sola soluzione, W i BAMBOCCIONI!!! e poi ci si scandalizza se gli italiani sono considerati mammoni...

UPDATE:
Dato che sono sul tema, ecco un altro link utile su INGegnandomi :D

Commenti

Post popolari in questo blog

Problemi con Sitecom Wireless Network Modem Router Adsl2 + WL-606

Ultimamente ho avuto qualche problemino con il mio vecchio U.S. Robotics, e ho dovuto sostituirlo con un apparato simile, senza spingermi sulle reti 802.11 n che non saprei come sfruttare! Le caratteristiche sono classiche non mi aspetto certo grandissime performance, soprattutto con P2P, ma qui la situazione è ben diversa. La rete casalinga funziona bene, stabile e decisamente in linea con le attese, senza strafare si vede un po' ovunque e non ho trovato grossi problemi in installazione, ma per quanto riguarda la connessione ADSL i problemi ci sono eccome! Non so se è un problema del mio router, o se è il modello con qualche problema, ma le pagine si caricano, ma non sempre, e magari qualche pagina va e qualche altra no. Oppure inizia a connettersi carica qualcosa e poi basta. All'inizio credevo fossero i server Alice con qualche problemino, poi ho cominciato a pensare ai DNS , poi alla mia incapacità . Poi ho finito le scusanti! :D E' abbastanza fastidioso, anche per

Se l’operatore non attiva l’Adsl entro i termini stabiliti si ha diritto ad un ndennizzo

Articolo interessante su Kataweb rimandato da repubblica.it: L’operatore non attiva l’Adsl? Si ha diritto all’indennizzo - Consumi - Kataweb - Soluzioni quotidiane In linea di massima credo che un buon servizio sia dato anche da una comunicazione chiara tra fornitore e cliente. Possono servire da 3 ore a 3 anni per un'attivazione (problemi tecnici dovuti alla tecnologia) ma l'operatore DEVE essere chiaro altrimenti si rischia il gioco della promessa ricorrente all'infinito e conseguente stallo per il cliente!

Mail curiosa da sokares.flow@gmail.com (aggiornato)

Oggi ricevo questa mail: Oggetto: Pagamento Da: Maurizio Data: 13/03/2009 18.20 Inviato da outlook express... strano... boh, sinceramente puzza molto di truffa/scherzo/phishing, solite cose insomma. Solitamente mi faccio riguardo a pubblicare mail ufficili senza, almeno un minimo di sicurezza a livello di spam (almeno togliere la @ e sistituirla con AT) ma in questo caso, fino a prova contraria, questo Maurizio , proprio non lo conosco e la rete è povera di informazioni... Seguiranno aggiornamenti... Aggiornamento 14/3 Dati i commenti ricevuti stamattina si può identificare, senza dubbio alcuno, che dietro ci sta un'opera di spam, o truffa, esca per email future o qualcosa di simile. Ho provato a rispondere, con una mail creata ad hoc, vediamo cosa succede! vi terrò informati.. . Sicuramente si tratta di SPAM ... quindi, trattatela come tale (come correttamente evidenziato da Mozilla Thunderbird, segnalato nei commenti da MrKaos ), la tecnica sembrerebbe quella dell'i